Spazio web dedicato alle informazioni sulle politiche dell'Università di Torino

Complesso Aldo Moro

Aggiornamento della pagina al 24/09/2019

Il contesto

Il complesso edilizio Aldo Moro si colloca all’interno del sistema del centro storico della città, una zona strategica per l’Ateneo, dove si concentrano diverse sedi universitarie e un gran numero di studenti.

L’investimento in questo progetto da parte dell’Ateneo risponde contemporaneamente a 3 esigenze:

  • La riqualificazione dell’area universitaria, nella quale si inserisce anche quella di Palazzo Nuovo (nata a partire dalla scelta di bonifica integrale dell’edificio dall’amianto), al fine di creare un modello di insediamento “campus urbano” in cui gli edifici universitari diventano strutture aperte, integrate e diffuse nel tessuto cittadino
  • L’ampliamento degli ambienti dedicati allo studio e alla ricerca
  • La realizzazione di spazi che integrino esigenze formative e metodologie didattiche innovative, lavoro di gruppo e creazione di ambienti di discussione.

 

Il complesso Aldo Moro

Il progetto si sviluppa su una superficie di 10190 mq e prevede la creazione di tre fabbricati, un cortile, aree verdi e un parcheggio sotterraneo pluripiano.

Ognuno dei 4 fabbricati ha una propria connotazione caratteristica:

Edificio A presenta un piano terra con spazi destinati ad uso commerciale e tre piani superiori dedicati a Residenze universitarie

Edificio B presenta:
– Un piano terra con locali destinati ad uso commerciale nell’atrio e aule universitarie
– Tre piani superiori destinati ad uffici

Edificio C presenta:
– Un piano terra con locali destinati ad uso commerciale nell’atrio e aule universitarie
– Tre piani superiori con 5 aule (con oltre 800 posti stimati) e  spazi e servizi per gli studenti di UniTo

Edificio D presenta:
– Un piano terra con spazi destinati ad asilo
– Tre piani superiori dedicati a Residenze universitarie.

 

aldomoro3

Il parcheggio sotterraneo pluripiano è su 3 livelli e ha una capienza di circa 623 posti auto destinati in parte all’Università e in parte a uso pubblico e a box privati.

Prospetto Lato Via Verdi

Prospetto1

Prospetto Lato Via Sant'Ottavio

prospetto2

Il progetto presenta elementi innovativi come:

La copertura dei tetti a giardino, una modalità costruttiva sostenibile e utile al risparmio energetico

Le corti interne tra gli edifici che possono essere fruite dai cittadini anche in occasione di possibili eventi culturali e incontri

Il collegamento al gruppo di trigenerazione installato a Palazzo Nuovo che permette di sfruttare la centrale elettrica esistente

Il progetto in numeri

Totale mq edifici

Totale mq parcheggio