Spazio web dedicato alle informazioni sulle politiche dell'Università di Torino

Regole di finanziamento

 

Aggiornamento della pagina al 21/05/2019

Il principale finanziamento, erogato annualmente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) agli Atenei attraverso un decreto ministeriale, è il Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO): è destinato alla copertura delle spese di funzionamento includendo i costi di personale. Questo fondo prevede anche una serie di interventi specifici che, pur facendo parte del FFO, hanno delle destinazioni vincolate (Fondo per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti, Fondo per le borse post – lauream per dottorato di ricerca, risorse per i Piani straordinari di reclutamento dei Professori e dei Ricercatori).

 

Il Ministero determina, inoltre,  l’assegnazione delle risorse umane agli Atenei attraverso l’utilizzo dei Punti Organico (PO), cioè l’unità di misura utilizzata per definire la numerosità annuale delle assunzioni effettuabili da parte delle Università.
Punti Organico sono assegnati annualmente dal MIUR e per il 2018 sono determinati da:

  • punti organico base, pari al 50% dei punti organico derivanti da cessazioni dell’anno precedente, per effetto di pensionamenti, trasferimenti, dimissioni o decessi
  • POPpunti organico premiali (o aggiuntivi), derivanti dal risultato di un calcolo determinato da varie componenti.

Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO)

FFO: Il finanziamento complessivo agli Atenei statali e a UniTo

Nelle analisi si fa riferimento esclusivamente alle principali voci che compongono il FFO:quota base (QB), quota premiale (QP) e perequativo (Per).

 

Il finanziamento complessivo per gli Atenei statali è cresciuto dal 2013 al 2015 (passando da 6.058 Milioni di € a 6.281 Milioni di €), per poi decrescere nel triennio successivo.

L’Ateneo di Torino, a differenza del sistema degli Atenei, evidenzia un trend crescente nel periodo 2013-2018, (passando da 231,6 Milioni di € nel 2013 a 243,45 Milioni di € nel 2018), con una lieve flessione nel 2017 dovuta alla riduzione del peso sulla quota premiale legata ai risultati sulle Politiche di reclutamento.

Fonte: DM di assegnazione FFO atenei statali anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018.

Il finanziamento a UniTo negli anni: come è composto

Nelle analisi si fa riferimento esclusivamente alle principali voci che compongono il FFO:quota base (QB), quota premiale (QP) e perequativo (Per).

Fonte: DM di assegnazione FFO atenei statali anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018

Passa il mouse sul grafico per visualizzare i dati in euro

L’evoluzione normativa degli ultimi anni ha modificato le modalità di attribuzione delle risorse statali al sistema universitario introducendo criteri che, gradualmente, riducono il peso dei finanziamenti su base storica a favore di parametri quali il costo standard per studente, la quota premiale in relazione ai risultati della didattica e della ricerca e gli interventi perequativi a salvaguardia di situazioni di particolare criticità.

L’Ateneo di Torino ha beneficiato dell’introduzione del costo standard nella valorizzazione della quota storica e ha incrementato la propria quota premiale grazie soprattutto a una buona performance sui risultati conseguiti nella VQR e sugli indicatori della VAR.

FFO 2018: come è calcolato 

Scarica la versione in pdf

Le percentuali indicate si riferiscono a come è stato determinato il FFO nel 2018, limitatamente alle quote base e premiale.